Lega con la pesca

San Benedetto del Tronto – Domenica scorsa nel suggestivo scenario del lago di Lepore – quarto lago (Colonnella) si è svolta la manifestazione “LEGA CON LA PESCA” organizzata dalla Sezione cittadina della Lega Navale Italiana. L’iniziativa, totalmente gratuita, è stata un’occasione per avvicinare tanti bambini all’affascinante mondo della pesca. A ognuno di essi è stata fornita tutta l’attrezzatura necessaria (canna fissa, pastura, bigattini, lenze di ricambio. etc) per trascorrere, insieme alle loro famiglie, qualche ora di spensieratezza immersi nella natura.

Il successo della manifestazione è stato reso possibile grazie alla preziosa collaborazione dell’ASD Martin Alba di Martinsicuro – rappresentate per l’occasione dal suo presidente Marco Foglia e da Mario Di Diodoro – che gestisce in maniera impeccabile il lago Lepore di Colonnella.
I pescatori in erba, più di trenta, hanno pescato in modalità Catch & Release diverse specie di pesci, carpe e breme in particolare, e sono stati seguiti, per tutto il tempo, dagli istruttori federali Fipsas e da alcuni soci della Lega Navale.
La Lega Navale Italiana di San Benedetto del Tronto, a termine della mattinata, ha voluto ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento, l’ASD Martin Alba, Alba Pesca di Martinsicuro, nella persona di Luigi Legname, il negozio Decathlon di San Benedetto del Tronto, la presidente della Lega Navale Adele Mattioli, i consiglieri, la segreteria e i tanti soci volontari, gli istruttori federali Fipsas XAP Pietro Marinangeli e Chiara Sgattoni, nonché responsabile della pesca sportiva della Lega Navale Italiana. Si ringrazia, infine, la federazione Fipsas per il suo insostituibile sostegno.

A questa giornata seguiranno altri eventi analoghi, quali corsi estivi gare di pesca per bambini.

Articolo tratto da:

Giornata d’Inclusione

Oggi e’ stato uno dei quei giorni in cui siamo fieri di avere costituito la Teramo Spinning. Abbiamo organizzato una giornata di inclusione, formazione, divertimento per i ragazzi del Centro Diurno di Villa Brozzi che hanno incontrato i ragazzini terribili della nostra società. Tanti visi e tanti sorrisi. La giornata è stata anche l’occasione per l’esame finale di sei aspiranti istruttori federali. Abbiamo così avuto il piacere di ospitare Maria Teresa Costanzo, vice presidente della Commissione Didattica e formazione della Fipsas Federazione Italiana Pesca Sportiva Attività Subacquee Nuoto Pinnato. Alla fine della giornata tutti i partecipanti sono stati omaggiati con medaglia ricordo, cappellino della FIPSAS ed il classico ed augurale uovo di pasqua. Giorni come questi ci fanno capire quanto la pesca possa rappresentare un momento di gioia. Le foto non possono rendere l’idea di quanto gli occhi dei ragazzi del centro diurno riuscissero a sorridere. Le foto non possono rendere l’idea di come i più piccoli, nell’aiutarsi tra di loro, e nell’aiutare i ragazzi del centro, si sentissero dei piccoli ometti. Grazie a tutti.

Ivan Di Cesare

Una bellissima mattinata ospiti dei fantastici ragazzi del Lago Teramo Spinning dell’Alto Tordino per la 1a edizione di PeschiAmo🎣Lo staff ci ha accolto, aiutato nella pesca, sorpreso con tanti regali, preparato gustosi arrosticini….E noi abbiamo voluto donare a tutti i nostri pesciolini in ceramica. Grazie alla vostra sensibilità e disponibilità, abbiamo trascorso una mattinata diversa e speciale❤️

Centro Diurno il Laboratorio

Giornata Inclusione aprile 2022
« di 16 »

Club Azzurro E.A.

Orgoglio, commozione, non trovo parole per il risultato finale del Club Azzurro 2021 di EA. Primo Bruno Spino, secondo Marco Ferracatena, quinto Luca Benedetti. Marco e Bruno di diritto nella squadra nazionale che parteciperà al prossimo mondiale. Luca possibile scelta tecnica. Bravi tutti gli altri che si confermano nel club. Dal debuttante Davide Nedrotti al sempre verde Massimiliano Ghibaudo ed al solito Valentino Vidrasc.Un complimento di cuore anche a Fabio Di Nonno. Ieri tutto ti sembrava perso. E invece….Ragazzi. Non ho parole. Solo grazie da parte mia e di tutti noi.

Viva La Pesca

Evviva la Teramo Spinning

Ivan Di Casare

5° Mondiale Surfcasting Master

Il comitato organizzatore, formato dalla Asd Muttley Team e dalla ASD Beachman Club unitamente alla sezione provinciale FIPSAS di Chieti, ha l’onore di ospitare il 5° Campionato del Mondo di Surfcasting Master 2022 per la prima volta in Abruzzo. La manifestazione si terrà dall’ 1 all’ 8 di Ottobre 2022 nella splendida cornice della Costa dei Trabocchi. La sede del Mondiale sarà il Comune di Ortona, la cerimonia di apertura e presentazione delle squadre nazionali si terrà nella location esclusiva del Castello Aragonese. Siete tutti vivamente invitati a partecipare all’evento.

The organising committee, formed by the ‘ASD Muttley Team’ and the ‘ASD Beachman Club’ together with the provincial FIPSAS section of Chieti, has the honour of hosting the fifth World Championship of Surfcasting Master 2022 for the first time in Abruzzo. The event will be held from 1st to 8th October 2022 in the wonderful setting of the ‘Trabocchi’ coast. The headquarters of the World championship will be in Ortona. The opening ceremony and presentation of the national teams will take place in the exclusive location of the Aragonese Castle of Ortona. You are all warmly invited to attend the event.

Corso Giudici di Gara FIPSAS

il coordinamento Giudici di Gara della regione Abruzzo, nell’ambito di una riforma strutturale promossa dalla sede centrale FIPSAS, sta programmando una serie di corsi di aggiornamento e formazione per Giudici di Gara nel settore Pesca di Superficie.

i corsi saranno a numero chiuso, massimo 15 partecipanti a sessione.

Gli interessati possono inviare una mail a: [email protected] per avere maggiori informazioni e/o presentare la propria candidatura.

A tutti gli ammessi alla partecipazione verrà inviata una mail di conferma all’ammissione al corso con relativo programma.

A breve saranno comunicate le date e le sedi di svolgimento.

Approvato il decreto mille proroghe

Approvato in via definitiva dal Senato il decreto Milleproroghe 2022 all’interno del quale è contenuto anche un importante articolo che recepisce le indicazioni fornite da FIPSAS e FIOPS in materia di immissione di alcune specie alloctone. L’articolo era stato inserito grazie ad un emendamento presentato dalla presidente della VIII Commissione Ambiente Territorio e Lavori Pubblici della Camera on. Alessia Rotta e sottoscritto anche dai deputati PezzopaneBragaBurattiMorassutMorgoni e Pellicani e votato da parlamentari appartenenti a tutti i gruppi politici, dalle commissioni congiunte bilancio affari costituzionali della camera la scorsa settimana.L’articolo prevede quindi che dopo il comma 5, aggiungere il seguente:5-bis. All’articolo 1, della legge 30 dicembre 2021, n. 234, dopo il comma 837, è inserito il seguente:«837-bis. Al fine di consentire un’adeguata politica di gestione delle specie ittiche alieutiche, fino al 31 dicembre 2023, non trova applicazione l’articolo 12, comma 1, del regolamento di cui al decreto del Presidente della Repubblica 8 settembre 1997, n. 357, e successive modificazioni, per le sole disposizioni riguardanti l’immissione in natura di specie non autoctone la cui immissione era autorizzata in data antecedente all’applicazione del decreto direttoriale 2 aprile 2020.». Riteniamo che questo articolo possa aiutare a fare più chiarezza sui comportamenti che le regioni potranno tenere nell’attuale fase transitoria in materia di immissione di specie alloctone come trota fario (salmo trutta), trota iridea (oncorhynchus mykiss) , salmerino alpino (salvelinus alpinus) e coregone lavarello (coregonus lavaretus) in attesa del lavoro che dovrà svolgere il nucleo di valutazione da poco istituito che è stato previsto con l’approvazione della Legge di Bilancio 2022 e che terminerà i propri lavori entro il 31 dicembre 2023. Questo articolo rappresenta un tentativo per cercare di dare una risposta alle necessità del settore della pesca sportiva, al settore dell’ittiocultura e anche a tutto l’importante indotto di mercato che vede nella pesca sportiva un volano fondamentale di promozione del territorio e di marketing territoriale.

Richiesta servizio di primo soccorso

Oggetto:  Avviso esplorativo per la manifestazione di interesse alla partecipazione per valutare l’affidamento di un servizio di soccorso a copertura delle gare di pesca sportiva che si svolgeranno  in ambito Regionale (anno 2022).

Il Comitato Regionale Abruzzo FIPSAS (Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee) nell’ambito delle manifestazioni sportive anno 2022 richiede la migliore offerta per la fornitura di un servizio di primo soccorso con personale e l’ausilio di ambulanza o automedica al fine di assicurare un presidio sanitario prima, durante e dopo le manifestazioni sportive indicate nella tabella in calce.

Si richiede una descrizione della fornitura del servizio.

L’offerta potrà essere inviata via mail all’indirizzo [email protected] e sottoscritta da un legale rappresentante entro il 25/03/2022. Per qualsiasi informazione o dettaglio potete contattare Carlo Paolini al numero cell . 3405408357.

Possono partecipare tutte le Associazioni/Società autorizzate dalla Regione Abruzzo per i servizi di trasporto e/o soccorso iscritte all’elenco in parola.

ll Comitato Regionale Abruzzo FIPSAS si riserva di poter annullare le manifestazioni previo avviso  3 giorni prima e per le stesse non riconoscerà alcun importo.

ll Comitato Regionale Abruzzo FIPSAS non ha l’obbligo di accettare l’offerta.

Il prezzo da formulare dovrà essere fornito per singola manifestazione e il tetto massimo complessivo non dovrà essere superiore a €. 1.100 compreso iva.

Sulla base dei singoli prezzi il Comitato Regionale Abruzzo FIPSAS si riserva di poter richiedere altre manifestazioni (max 7 competizioni) alle medesime condizioni.

Chieti, 10/03/2022                                                                                                     Il Presidente

                                                                                                              Dr. Carlo Paolini

Apertura Pesca alla Trota in Torrente…. ricordi

Ricordo di una apertura alla trota. Avevo 13 anni. Non dormii neanche il giorno prima dall’emozione. Il sabato dell’ultima settimana di febbraio era la data fatidica. Mia mamma mi preparò panino, bottiglia di latte e cacao. Ero pronto. Alle 23 del sabato entrai in macchina con mio padre e mio zio Biagio. Destinazione Diga di Piaganini. All’andata incontrammo un mare di macchine. La diga era già pena. Persone di ogni età. Trovammo un buco per fare l’apertura. C’erano tanti ragazzi anche della mia età. Tutti indaffarati con il prorpio papà oppure il proprio nonno. Una cosa davvero bella da vedere. Poi tanti ricordi confusi. Forse prendemmo una trota. O forse no. Ma è un ricordo indelebile da ormai 40 anni. Poi ci sono state tante altre aperture. Posti diversi. Tanta gente dovunque. Di trote sempre poche ma era una festa. Non erano le trote la cosa importante.
Anno 2022. L’apertura c’è stata. Per curiosità mi sono fatto un giro il giorno fatidico. Poche macchine in giro. Bar semvuoti. I pochi pescatori incontrati non sorridevano. Nessun ragazzo. Un mondo diverso.
Fino a pochi anni fa non era così.
Sono gli utlimi due o tre anni.
E’ stata la pandemia?
No. E’ la Regione Abruzzo.
Altrove non è così.
Una classe dirigente incompetente che si adegua ad una burocrazia inetta che ha annichilito un mondo con radici profonde.
Io non ho più parole.
Una legge dello stato (il decreto milleproroghe) ha permesso a regioni come la Lombardia di tornare alla normalità.
In regioni come la nostra (ma anche il Lazio e l’Umbria) siamo nella più completa “talebaneria”. Scusatemi il termine ma è così. Burocrati, Ittioligi, Tuttologi, negano a tutti di andare a pesca.
O meglio.
A pesca si può andare.
Un intervento stampa del sempre presente Assessore Imprudente ci avvisa che è addirittura possibile prendere on-line il tesserino segna-catture. Che bello. Ma le trote? Ma dove possiamo andare a pesca?
Il bravo assessore dovrebbe dare solo pochi numeri.
Numero tesserini consegnati prima della sua venuta e numero di tesserini cosegnati quest’anno.
Bastano solo questi nudi e crudi nuneri per far capire dove la giunta di centro-destra ci ha portato.
Ci ha portato dove forse neanche il più talebano dei verdi ci avrebbe potuto portare…..
Grazie Assessore Imprudente. Grazie Presidente Marsilio.
Mio personale e di tutti i pescatori Abruzzesi.

Ivan Di Cesare

n.d. a questo post si associano qualche migliaio di pescatori Abruzzesi che non vedono l’ora di tornare a votare.

Swim Team Abruzzo

Ai campionati italiani master invernali di nuoto pinnato

LA SWIM TEAM ABRUZZO SPACCA: SECONDA NEL MEDAGLIERE

Conquistando ben 14 titoli italiani nel corso dei campionati italiani di nuoto pinnato master tenutisi ad Agropoli nella giornata di ieri la Swim Team Abruzzo si e’ piazzata al secondo posto nel medagliere della manifestazione alle spalle della fortissima Belle Arti di Roma.
Nel dettaglio il bottino dei nostri prodi atleti, ciascuno presente in 4 gare e’ il seguente:
Conferme di

  • Miriam , con tre record italiani, tre ori e 1 bronzo
  • Enzo, con 4 ori e 1 record
  • Renato con filotto di 4 ori e 4 record
    Exploit clamoroso di
  • Ivan che s’impone nella sua categoria a suon di tre ori e 1 argento
    migliorando clamorosamente le sue prestazioni
    Ottimo esordio nel settore del forte, finora, e da decenni, solo nuotatore puro
  • Daniele da Cagli che conquista 1 argento e 1 bronzo
    Sempre agguerrite e competitive
  • Alessia, che in attesa della cittadinanza italiana registra le migliori prestazioni della sua categoria ma non e’ ammessa ancora a concorrere per il titolo
  • Azzurra che non sale sul podio per episodi sfortunati ma non manca mai agli appuntamenti che contano

Cristian Di Sabatino