Master Surfcasting 2021

Campionato Italiano Master Surfcasting 2021

L’Abruzzo di nuovo ai vertici del panorama pescasportivo Nazionale. In particolare la Sezione Provinciale F.I.P.S.A.S. di Teramo è stata protagonista dell’organizzazione del Campionato Italiano Master di Surfcasting (pesca dalla spiaggia) che ha visto la partecipazione di 120 atleti provenienti da tutta la penisola.

I litorali di Giulianova, Tortoreto e Alba adriatica sono stati la cornice dell’evento che per tre giorni ha visto gli atleti cimentarsi in una competizione che ha dato tantissime soddisfazioni sia in termini di catture che per l’ottima accoglienza ricevuta dalle genti d’Abruzzo.

La F.I.P.S.A.S. (Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee) riconosciuta dal C.O.N.I., ha dato fiducia alle associazioni Teramane ed è stata ripagata a pieno.

Ottima la disponibilità e collaborazione delle amministrazioni locali i Sindaci di Giulianova Jwan Costantini, di Tortoreto Domenico Piccioni e Alba Adriatica Antonietta Casciotti che hanno colto l’opportunità di promuovere il nostro territorio.

Le capitanerie di porto di Giulianova e Tortoreto hanno garantito il rispetto delle normative dando un grandissimo contributo affinchè la manifestazione si potesse svolgere con regolarità.

Il nostro mare è stato molto generoso e ha regalato forti emozioni ai competitor, centinaia di catture, prontamente rilasciate essendo una competizione catch e release (prendi e rilascia) hanno messo a dura prova le capacità tecniche dei partecipanti che hanno ripagato gli organizzatori con elogi e ringraziamenti di ogni genere.

Anche l’apparato logistico ha ricevuto l’elogio di tutti per la scelta di strutture ricettive eccellenti, capitanate dall’hotel Villa Elena di Tortoreto e l’uso tecnologie innovative hanno messo ogni concorrente  in condizione di avere risposte immediate per ogni esigenza.

La manifestazione si è conclusa sabato 18 settembre con una cena di gala affollatissima, durante la quale, in un clima di fratellanza si è svolta la cerimonia di premiazione con la proclamazione del Campione Italiano Master di Surfcasting 2021 e la presentazione della rappresentativa che difenderà il titolo di campioni mondiali nel prossimo campionato del mondo che si terrà a novembre in Tunisia.

Campione Italiano 2021 Antonelli Agostino della Surfcastin Adriatic Maver A.S.D. di Pesaro Urbino

Al secondo gradino Solari Giovanni della U.S. Quarto A.S.D. di Genova

A chiudere il podio Perosi Nicola della Ombrone A.P.S.D. Tubertini di Grosseto

Per trovare il primo della rappresentativa Abruzzese dobbiamo arrivare al 7° posto dove troviamo D’Egidio Domenico della Beachman Club Adriatico A.S.D. Daiwa di Chieti che comunque rientra nei primi 15° che si contenderanno un posto nella rappresentativa Italiana nel mondiale per clubs che si terrà in Italia nel 2022.

Un particolare ringraziamento a tutti i componenti dello staff organizzativo in particolar modo a Zefferino Guidi, Ivan Di Cesare e Aurelio Del Governatore che hanno coordinato e gestito la manifestazione in ogni minimo particolare.

IL PODIO

1° Memorial “Umberto Bianchi”

Ieri si è conclusa la 1°edizione del Memorial Umberto Bianchi, manifestazione stupenda articolata in due giorni, svoltasi nella magnifica cornice del Lago Valleverde di Castellafiume (AQ), struttura bellissima e organizzazione fuori dal comune.
Un evento toccante e curato nei minimi dettagli.

In entrambi i giorni della gara nonostante le alte temperature del periodo le catture sono state tantissime e la resa del lago altissima come in tutte le manifestazioni svolte fino ad ora.

Per la gara amatoriale del sabato i primi 5 classificati sono stati :

1) Corazza Enrico 101
2) Andreozzi Paolo 84
3) Scoccia Lorenzo 83
4) De Angelis 80
5) Stati Giuseppe 80

Per la gara degli agonisti la domenica i primi 5 classificati sono stati :

1) Micale Francesco 249
2) Petronzi Marco 240
3) Presta Stefano 238
4) Garofalo Andrea 225
5) De Santis Danilo 225

Giancarlo papà di Umberto

2 giorni bellissimi non so come ringraziarvi per aver organizzato una manifestazione così grande è così bella in ricordo di mio figlio… grazie grazie veramente a tutti… mio figlio ve ne sarà grato… ci vediamo il prossimo anno.

Matteo Catarinozzi Presidente ASD Lenza Marsicana

Volevo iniziare ringraziando tutte le persone che mi hanno aiutato ad organizzare questo bellissimo memorial in particolar modo Emanuele Riccioni e Cristian Rosati, poi volevo ringraziare tutti i partecipanti, tutti gli sponsor, ittica giaquinto per la fornitura del pesce, Pino Semplicio per i premi, e Rodbuilding.it per i premi regalati e per il supporto datoci…e i gestori del lago per aver messo a disposizione una struttura impeccabile…ed infine grazie alla famiglia per tutto…
Pescata a galleggiante e sonar molto veloce e pesce abbastanza alto….
Il podio della domenica
Micale Francesco 249 catture impeccabile dall’inizio alla fine
Petronsi Marco 240 catture sembrava un motore diesel peccato per i primi turni ma pescata eccezionale dalla pausa in poi
Stefano presta 238 catture anche lui bravissimo e molto tecnico…
Che dire speriamo di rivederci l’anno prossimo con mille emozioni in più…

Garofalo Andrea 4° Classificato

La struttura si presentava con acqua velata.
Molto diversa dal torbido a cui sono abituato(colore grigio)che mi ha spiazzato in partenza perché non riuscivo a vedere la camola ( l’intenzione era di pescarle a vista).
Il tappo a svolazzo a galla a fatto da padrone sotto sponda,trote molto aggressive.
A metà gara però per fare la differenza e cercare di recuperare ho deciso di pescare tutto a vetro dall’inizio alla fine e di andare lì al centro del lago dove c’erano nuvoloni di trote.
Ormai sul sottosponda si rischiavano tanti lisci a causa di trote disturbate.
Mai scelta è stata più azzeccata.
Concludo la seconda fase di gara con 114 trote recuperando parecchie posizioni.
Piazzandomi al 4 posto in classifica.
Grazie a Matteo Catarinozzi e a tutta la Lenza Marsicana.
Siete grandi

di Emilio Pezzopane

Impara a pescare con noi

Altro bellissimo evento promosso dalla Sezione Fipsas di Teramo ed organizzato dalla Asd Ente nazionale Sordi Teramo denominato “impara a pescare con noi”!
Evento che ha visto il coinvolgimento di bambini non udenti e normodotati dai 6 ad i 16 anni, con il fine di avvicinare i bambini al mondo della pesca e sensibilizzarli all’inclusione.
Un plauso da parte nostra va a tutto lo staff organizzativo e al Presidente dell’asd Ente Nazionale Sordi Teramo Donato Chiavetta promotore dell’evento.

Friendship Cup 2021

Sabato 3 luglio 2021 si è svolta, nella splendida cornice del litorale di Alba Adriatica/Tortoreto, la 10° edizione del prestigioso trofeo Friendship Cup 5° Memorial “Filippo Montefiore”, organizzata magistralmente dalla APSD San Benedetto e dalla Tecnolenza Adriatica.

Le due società, capitanate rispettivamente da Zefferino Guidi e da Aurelio Del Governatore, hanno dato vita ad una manifestazione che possiamo annoverare fra quelle di maggior prestigio in ambito nazionale. Uno staff organizzativo di altissima qualità ha gestito egregiamente le 130 coppie iscritte per un totale di 260 concorrenti, in rappresentanza di 55 società provenienti da tutto il territorio Nazionale.

La presenza di una troupe di RAI 3 e di altre testate giornalistiche locali denota l’importanza e il successo che tale manifestazione riscuote.

Agli occhi dei numerosissimi turisti presenti si è presentato uno scenario insolito, la spiaggia trasformata in un campo gara, che ha destato non solo la curiosità, infatti numerosi sono rimasti fino a tarda ora a seguire le performance degli atleti, che non hanno deluso le aspettative confermando la bontà delle nostre coste con 1139 catture prontamente rilasciate in mare.

Un ringraziamento doveroso va ai Comuni di Alba Adriatica e Tortoreto , al comandante della capitaneria di porto e del Nostromo di Giulianova, inoltre i numerosi sponsor e alla sezione provinciale FIPSAS di Teramo da sempre al fianco di tutti i propri tesserati.

Campionato Italiano Under 21 e Master

Pesca sportiva, Nicholas Di Massimo (Villa Rosa) vince il tricolore Under 21

By Redazione Cityrumors -7 Giugno 2021

Nicholas Di Massimo dell’Apsd San Benedetto Colmic ha conquistato il titolo italiano Under 21 di pesca sportiva, specialità canna da riva.

Il giovanissimo pescatore (appena tredicenne) di Villa Rosa ha conquistato il successo nelle acque di casa al termine del campionato italiano organizzato (contemporaneamente al campionato Master) dalla Fipsas e dalla Apsd San Benedetto Colmic a San Benedetto e a Giulianova nello scorso fine settimana. Di Massimo ha superato in classifica il suo compagno di squadra Gennaro Casolla e il teramano Francesco D’Antonio dell’Asd Teramo Spinning. ”

Dopo alcuni anni – ha detto con comprensibile soddisfazione il presidente dell’Apsd San Benedetto, Zefferino Guidi – siamo riusciti ad organizzare il campionato nazionale under 21, grazie soprattutto alla partecipazione di giovani locali che si sono dati battaglia a suon di pesci. Avvicinare i giovani all’ambiente e allo sport è da sempre uno dei nostri principali obiettivi e vedere i nostri atleti gareggiare ad alti livelli è stata per noi una grande gioia”.

Alle loro spalle si sono classificati Jacopo D’Eusanio (Kinetic Sea), Valentino Capretti (Lni Cupra Marittima), Simone Falà (Apsd San Benedetto Colmic), Simone Laversa (Lni Cupra Marittima), Davide Eugeni (Apsd San Benedetto Colmic), Matteo Ioannone (Teramo Spinning), Riccardo Di Francesco (Tecnotrout), Nicholas Chiappini, Matteo Capriotti, Christian Capriotti (tutti dell’Apsd San Benedetto Colmic), Davide Laversa (Lni Cupra Marittima) e Gianmarco Di Staso (Apsd San Benedetto Colmic).

Tra i Master la vittoria è andata al torinese Massimo Boerio (Amo d’Oro Colmic), che ha preceduto il ligure Fernando Valvassura (Ini Cogoleto) e Guerino Polidori (Spad Asd – Artico), atleta ravennate di 80 anni. Proprio in virtù del suo risultato e della sua lunga e ancora attivissima carriera sportiva, Polidori ha ricevuto un premio particolare nel corso della cerimonia conclusiva dei campionati. Alla competizione Master hanno partecipato trentacinque pescatori provenienti da tutta Italia e il migliore dei sambenedettesi è stato Andrea Angelico, classificatosi tredicesimo.

“Ringrazio la Capitaneria di Porto di Giulianova – ha proseguito Guidi – e quella di San Benedetto, il Comune di Giulianova con in testa il sindaco Jwan Costantini, l’assessore allo sport Livio Persiani e il presidente dell’Ente Porto di Giulianova Valentino Fabrizio Ferrante, il Comune di San Benedetto e in particolare l’assessore allo sport Pierfrancesco Troli e il direttore dell’ufficio sport Alessandro Amadio , la Fipsas Nazionale, il Comitato Regionale Fipsas Abruzzo e la Fipsas Teramo. Un ringraziamento particolare al Circolo Nautico Sambenedettese che ci ha ospitato per la premiazione e al giudice di gara Gianni Marconi, ma anche alle società Asd Team Kinetic, Teramo Spinning, Lega Navale Italiana sezione Cupra Marittima gruppo Surf Casting e Tekno Trout per aver portato giovani pescatori al campionato Under 21.

Ripartiamo con la FIPSAS – il Centro Diurno “Il Laboratorio” e la Teramo Spinning

Si è svolta nella giornata di Sabato 13 Marzo 2021 presso il lago dell’Alto Tordino, convenzionato FIPSAS, la giornata di inclusione sociale rivolta a ragazzi diversamente abili, del Centro Diurno “Il Laboratorio” di Villa Brozzi.

Non possiamo che congratularci con l’Associazione Teramo Spinning, la sezione FIPSAS Provinciale di Teramo ed i ragazzi, nonché l’intero staff, del Centro Diurno “Il Laboratorio” per l’incredibile manifestazione che, con impegno, hanno realizzato.

Un’esperienza unica che ha permesso di avvicinare questi ragazzi al mondo della pesca, della natura in genere, e che sicuramente ha portato all’esperienza di tutti i pescatori ed istruttori presenti, un tassello di fondamentale importanza nella vita personale di ognuno.

Di seguito alcune foto della giornata

“Ripartiamo con la FIPSAS” ed il Centro “Il Laboratorio”

Sabato 13 marzo la Sezione Provinciale di Teramo della Federazione Italiana Pesca Sportiva ed Attività Subacquee, presso il Lago Alto Tordino a Valle San Giovanni di Teramo, organizza una giornata di inclusione sociale rivolta a ragazzi diversamente abili del Centro Diurno “Il Laboratorio” di Villa Brozzi.
L’evento è realizzato grazie al contributo della F.I.P.S.A.S. nell’ambito del progetto ​“Ripartiamo con la FIPSAS”​ finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.
Durante la mattinata i ragazzi del Centro Diurno saranno impegnati in diverse attività.
Saranno coinvolti inizialmente in una attività formativa affiancati dagli Istruttori Ambientali FIPSAS e da operatori della Cooperativa Nuovi Orizzonti.
I ragazzi si cimenteranno nella pesca alla trota, stavolta affiancati dai nostri tesserati con i quali condivideranno le attrezzature e le tecniche per insidiare i pinnuti.
E’ un momento fondamentale per la sezione provinciale di Teramo della Fipsas, commenta il Presidente Renato D’Alessio, infatti è stato convenzionato un lago, l’Alto Tordino, che sarà utilizzato con continuità per attività di questo genere rivolte sia a ragazzi con diversa abilità sia ai ragazzi a partire dalla scuola primaria. Infatti​, il ​prossimo appuntamento sarà un progetto, organizzato sempre grazie alla FIPSAS nazionale, dal nome “​PREVENIAMO LE DIPENDENZE CON LO SPORT, LA NATURA E LA CITTADINANZA ATTIVA”.
Il progetto, sotto l’acronimo PRE.DI.SPO.N.E., mira alla prevenzione e recupero delle patologie legate alle forme di dipendenza, utilizzando la pratica sportiva della pesca amatoriale, le attività outdoor e il contatto con la natura per rafforzare i legami col prossimo e la conoscenza di sé stessi come alternativa al gioco d’azzardo e, più in generale, alle dipendenze, compreso il nuovo fenomeno del Gaming Disorder.
“Il mondo della pesca è un mondo composito” – commentano gli Istruttori Federali Ivan Di Cesare e Zefferino Guidi – “Compito della FIPSAS è anche quello di far conoscere i valori insiti in quello che, pur potendo apparire “solo un passatempo”, è invece uno sport nel quale convivono la passione, la pazienza, l’amore per la natura e la conoscenza ei suoi sottili equilibri.”
“E’ una sfida da vincere,” conclude Teresita Longo “in quanto caratteristiche tipiche dell’adolescenza e dell’età adulta sono autonomia personale, occupazione utile, interazioni sociali, partecipazione alla comunità e responsabilità familiare. Per la maggioranza delle persone con

disabilità mentale e/o fisica queste tappe non sono spontaneamente raggiungibili, a causa proprio delle patologie e/o disturbi che insistono sulla persona, e possono rimanere loro precluse per tutta la vita, causando così ulteriori problematiche psicologiche sia per gli utenti che per i caregivers. Ciò che ci si propone con questo progetto è favorire l’inclusione sociale della persona con disabilità. Credo fermamente che la pesca si ponga come un valido strumento di socializzazione con i pari neurotipici e normodotati poiché consente di rafforzare il legame di amicizia e stima tra individui, e come veicolo di promozione del turismo accessibile. La pesca costituisce uno sport di significativo valore poiché, praticabile a qualsiasi età ed eco-sostenibile, pone chi la pratica a diretto contatto con la natura ed il territorio circostante. Per poter pescare correttamente sono inoltre necessarie doti di conoscenza dell’habitat in cui vivono i pesci e le varie tipologie ed abitudini di ciascuno, pertanto praticarlo consente di apprendere precipue competenze che cooperano all’accrescimento della propria autostima, permettendo un’effettiva inclusione nella comunità di appartenenza e migliorando la qualità della vita.”
Un grazie alla Cooperativa Nuovi Orizzonti. Ed un grazie ai soci delle associazioni coinvolte (ASD Teramo Spinning e APSD San Benedetto) per la fondamentale collaborazione.

La Teramo Spinning inaugura il Lago Dell’Alto Tordino, convenzionato FIPSAS.

Nella giornata di oggi, Sabato 6 Marzo, si è svolta l’inaugurazione del lago per la pesca alla trota no-kill convenzionato, dalla prossima settimana, FIPSAS.

Si tratta del bacino artificiale dell’Alto Tordino, sito nei pressi di Travazzano, Valle San Giovanni.

Anche domani sarà possibile, per i tesserati FIPSAS, pescare nel bacino a partire dalle ore 7:00

Di seguito il regolamento