Friendship Cup 2021

Sabato 3 luglio 2021 si è svolta, nella splendida cornice del litorale di Alba Adriatica/Tortoreto, la 10° edizione del prestigioso trofeo Friendship Cup 5° Memorial “Filippo Montefiore”, organizzata magistralmente dalla APSD San Benedetto e dalla Tecnolenza Adriatica.

Le due società, capitanate rispettivamente da Zefferino Guidi e da Aurelio Del Governatore, hanno dato vita ad una manifestazione che possiamo annoverare fra quelle di maggior prestigio in ambito nazionale. Uno staff organizzativo di altissima qualità ha gestito egregiamente le 130 coppie iscritte per un totale di 260 concorrenti, in rappresentanza di 55 società provenienti da tutto il territorio Nazionale.

La presenza di una troupe di RAI 3 e di altre testate giornalistiche locali denota l’importanza e il successo che tale manifestazione riscuote.

Agli occhi dei numerosissimi turisti presenti si è presentato uno scenario insolito, la spiaggia trasformata in un campo gara, che ha destato non solo la curiosità, infatti numerosi sono rimasti fino a tarda ora a seguire le performance degli atleti, che non hanno deluso le aspettative confermando la bontà delle nostre coste con 1139 catture prontamente rilasciate in mare.

Un ringraziamento doveroso va ai Comuni di Alba Adriatica e Tortoreto , al comandante della capitaneria di porto e del Nostromo di Giulianova, inoltre i numerosi sponsor e alla sezione provinciale FIPSAS di Teramo da sempre al fianco di tutti i propri tesserati.

Campionato Italiano Under 21 e Master

Pesca sportiva, Nicholas Di Massimo (Villa Rosa) vince il tricolore Under 21

By Redazione Cityrumors -7 Giugno 2021

Nicholas Di Massimo dell’Apsd San Benedetto Colmic ha conquistato il titolo italiano Under 21 di pesca sportiva, specialità canna da riva.

Il giovanissimo pescatore (appena tredicenne) di Villa Rosa ha conquistato il successo nelle acque di casa al termine del campionato italiano organizzato (contemporaneamente al campionato Master) dalla Fipsas e dalla Apsd San Benedetto Colmic a San Benedetto e a Giulianova nello scorso fine settimana. Di Massimo ha superato in classifica il suo compagno di squadra Gennaro Casolla e il teramano Francesco D’Antonio dell’Asd Teramo Spinning. ”

Dopo alcuni anni – ha detto con comprensibile soddisfazione il presidente dell’Apsd San Benedetto, Zefferino Guidi – siamo riusciti ad organizzare il campionato nazionale under 21, grazie soprattutto alla partecipazione di giovani locali che si sono dati battaglia a suon di pesci. Avvicinare i giovani all’ambiente e allo sport è da sempre uno dei nostri principali obiettivi e vedere i nostri atleti gareggiare ad alti livelli è stata per noi una grande gioia”.

Alle loro spalle si sono classificati Jacopo D’Eusanio (Kinetic Sea), Valentino Capretti (Lni Cupra Marittima), Simone Falà (Apsd San Benedetto Colmic), Simone Laversa (Lni Cupra Marittima), Davide Eugeni (Apsd San Benedetto Colmic), Matteo Ioannone (Teramo Spinning), Riccardo Di Francesco (Tecnotrout), Nicholas Chiappini, Matteo Capriotti, Christian Capriotti (tutti dell’Apsd San Benedetto Colmic), Davide Laversa (Lni Cupra Marittima) e Gianmarco Di Staso (Apsd San Benedetto Colmic).

Tra i Master la vittoria è andata al torinese Massimo Boerio (Amo d’Oro Colmic), che ha preceduto il ligure Fernando Valvassura (Ini Cogoleto) e Guerino Polidori (Spad Asd – Artico), atleta ravennate di 80 anni. Proprio in virtù del suo risultato e della sua lunga e ancora attivissima carriera sportiva, Polidori ha ricevuto un premio particolare nel corso della cerimonia conclusiva dei campionati. Alla competizione Master hanno partecipato trentacinque pescatori provenienti da tutta Italia e il migliore dei sambenedettesi è stato Andrea Angelico, classificatosi tredicesimo.

“Ringrazio la Capitaneria di Porto di Giulianova – ha proseguito Guidi – e quella di San Benedetto, il Comune di Giulianova con in testa il sindaco Jwan Costantini, l’assessore allo sport Livio Persiani e il presidente dell’Ente Porto di Giulianova Valentino Fabrizio Ferrante, il Comune di San Benedetto e in particolare l’assessore allo sport Pierfrancesco Troli e il direttore dell’ufficio sport Alessandro Amadio , la Fipsas Nazionale, il Comitato Regionale Fipsas Abruzzo e la Fipsas Teramo. Un ringraziamento particolare al Circolo Nautico Sambenedettese che ci ha ospitato per la premiazione e al giudice di gara Gianni Marconi, ma anche alle società Asd Team Kinetic, Teramo Spinning, Lega Navale Italiana sezione Cupra Marittima gruppo Surf Casting e Tekno Trout per aver portato giovani pescatori al campionato Under 21.

Ripartiamo con la FIPSAS – il Centro Diurno “Il Laboratorio” e la Teramo Spinning

Si è svolta nella giornata di Sabato 13 Marzo 2021 presso il lago dell’Alto Tordino, convenzionato FIPSAS, la giornata di inclusione sociale rivolta a ragazzi diversamente abili, del Centro Diurno “Il Laboratorio” di Villa Brozzi.

Non possiamo che congratularci con l’Associazione Teramo Spinning, la sezione FIPSAS Provinciale di Teramo ed i ragazzi, nonché l’intero staff, del Centro Diurno “Il Laboratorio” per l’incredibile manifestazione che, con impegno, hanno realizzato.

Un’esperienza unica che ha permesso di avvicinare questi ragazzi al mondo della pesca, della natura in genere, e che sicuramente ha portato all’esperienza di tutti i pescatori ed istruttori presenti, un tassello di fondamentale importanza nella vita personale di ognuno.

Di seguito alcune foto della giornata

“Ripartiamo con la FIPSAS” ed il Centro “Il Laboratorio”

Sabato 13 marzo la Sezione Provinciale di Teramo della Federazione Italiana Pesca Sportiva ed Attività Subacquee, presso il Lago Alto Tordino a Valle San Giovanni di Teramo, organizza una giornata di inclusione sociale rivolta a ragazzi diversamente abili del Centro Diurno “Il Laboratorio” di Villa Brozzi.
L’evento è realizzato grazie al contributo della F.I.P.S.A.S. nell’ambito del progetto ​“Ripartiamo con la FIPSAS”​ finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.
Durante la mattinata i ragazzi del Centro Diurno saranno impegnati in diverse attività.
Saranno coinvolti inizialmente in una attività formativa affiancati dagli Istruttori Ambientali FIPSAS e da operatori della Cooperativa Nuovi Orizzonti.
I ragazzi si cimenteranno nella pesca alla trota, stavolta affiancati dai nostri tesserati con i quali condivideranno le attrezzature e le tecniche per insidiare i pinnuti.
E’ un momento fondamentale per la sezione provinciale di Teramo della Fipsas, commenta il Presidente Renato D’Alessio, infatti è stato convenzionato un lago, l’Alto Tordino, che sarà utilizzato con continuità per attività di questo genere rivolte sia a ragazzi con diversa abilità sia ai ragazzi a partire dalla scuola primaria. Infatti​, il ​prossimo appuntamento sarà un progetto, organizzato sempre grazie alla FIPSAS nazionale, dal nome “​PREVENIAMO LE DIPENDENZE CON LO SPORT, LA NATURA E LA CITTADINANZA ATTIVA”.
Il progetto, sotto l’acronimo PRE.DI.SPO.N.E., mira alla prevenzione e recupero delle patologie legate alle forme di dipendenza, utilizzando la pratica sportiva della pesca amatoriale, le attività outdoor e il contatto con la natura per rafforzare i legami col prossimo e la conoscenza di sé stessi come alternativa al gioco d’azzardo e, più in generale, alle dipendenze, compreso il nuovo fenomeno del Gaming Disorder.
“Il mondo della pesca è un mondo composito” – commentano gli Istruttori Federali Ivan Di Cesare e Zefferino Guidi – “Compito della FIPSAS è anche quello di far conoscere i valori insiti in quello che, pur potendo apparire “solo un passatempo”, è invece uno sport nel quale convivono la passione, la pazienza, l’amore per la natura e la conoscenza ei suoi sottili equilibri.”
“E’ una sfida da vincere,” conclude Teresita Longo “in quanto caratteristiche tipiche dell’adolescenza e dell’età adulta sono autonomia personale, occupazione utile, interazioni sociali, partecipazione alla comunità e responsabilità familiare. Per la maggioranza delle persone con

disabilità mentale e/o fisica queste tappe non sono spontaneamente raggiungibili, a causa proprio delle patologie e/o disturbi che insistono sulla persona, e possono rimanere loro precluse per tutta la vita, causando così ulteriori problematiche psicologiche sia per gli utenti che per i caregivers. Ciò che ci si propone con questo progetto è favorire l’inclusione sociale della persona con disabilità. Credo fermamente che la pesca si ponga come un valido strumento di socializzazione con i pari neurotipici e normodotati poiché consente di rafforzare il legame di amicizia e stima tra individui, e come veicolo di promozione del turismo accessibile. La pesca costituisce uno sport di significativo valore poiché, praticabile a qualsiasi età ed eco-sostenibile, pone chi la pratica a diretto contatto con la natura ed il territorio circostante. Per poter pescare correttamente sono inoltre necessarie doti di conoscenza dell’habitat in cui vivono i pesci e le varie tipologie ed abitudini di ciascuno, pertanto praticarlo consente di apprendere precipue competenze che cooperano all’accrescimento della propria autostima, permettendo un’effettiva inclusione nella comunità di appartenenza e migliorando la qualità della vita.”
Un grazie alla Cooperativa Nuovi Orizzonti. Ed un grazie ai soci delle associazioni coinvolte (ASD Teramo Spinning e APSD San Benedetto) per la fondamentale collaborazione.

La Teramo Spinning inaugura il Lago Dell’Alto Tordino, convenzionato FIPSAS.

Nella giornata di oggi, Sabato 6 Marzo, si è svolta l’inaugurazione del lago per la pesca alla trota no-kill convenzionato, dalla prossima settimana, FIPSAS.

Si tratta del bacino artificiale dell’Alto Tordino, sito nei pressi di Travazzano, Valle San Giovanni.

Anche domani sarà possibile, per i tesserati FIPSAS, pescare nel bacino a partire dalle ore 7:00

Di seguito il regolamento

Eletto Consiglio Direttivo FIPSAS Teramo

Si è conclusa ora presso la sala consigliare del Comune di Teramo, l’assemblea elettiva del consiglio direttivo della Sezione Fipsas di Teramo, di seguito i risultati:

Presidente

Renato D’Alessio

Consiglieri

Cacciatore Mario,

D’Ancona Berardino ,

Del Governatore Aurelio,

Di Cesare Ivan,

Foglia Marco,

Guidi Zefferino,

Legname Luigi,

Pavone Gianluca.

Consiglio dei Probi Viri

Scarpantoni Luca,

Perilli Ugo,

Magistro Sara.

Ripopolamento Ittico

DIPARTIMENTO AGRICOLTURA-DPD
Servizio Supporto Tecnico all’Agricoltura – DPD023-
Ufficio: Supporto Giuridico per Attività Faunistico
Venatoria e Ittico Sportiva.

Prot. N RA 0310619/20 Avezzano, li 23/10/2020
AL CORPO DI POLIZIA PROVINCIALE
PROVINCIA DI TERAMO
SEDE
c.a. Comandante Responsabile
Giuseppe Fabio Di Vincenzo
[email protected]
Alla COOPERATIVA AMITERNUM c/o
CISI
c.a. Presidente Luigi De Paolis
[email protected]
E p.c. ALLE ASSOCIAZIONI
FIPSAS
Sig. Renato D’Alessio
[email protected]
ARCI PESCA
Sig. Lorenzo Pavone
[email protected]
ENALCACCIA PESCA e TIRO
Sig. Olivieri Giuseppe
[email protected]
ITALPESCA TERAMO
Sig.ra Gabriella Piccinini
[email protected]
OGGETTO: Ripopolamento ittico fiumi Provincia di Teramo
Per i fiumi della provincia di Teramo, è programmato un ripopolamento con trotelle fario di due
anni (cm 15/18) e trotelline fario di circa un anno (cm. 6/9) come di seguito riportato, salvo avverse
condizioni atmosferiche.
Giorno 09 novembre 2020
• Prelievo trotelle 15/18 cm n° 6.000 e 6/9 cm n° 14.000 presso il CISI della Regione
Abruzzo Località Vetoio SS. 17, n. 33, L’Aquila
• Arrivo ore 7:30 Aprati (Bar)
• Semina degli animali prelevati:

  • fiume Rio Fucino (appuntamento ore 7:45 Tornante strada per Tottea)
  • fiume Zincano (appuntamento ore 8:15 Mulino di Cervaro)
  • fiume Vomano (appuntamento ore 8:30 Tintorale – Ponticello Bivio Senarica)
  • fiume Vomano (appuntamento ore 8:45 Ponticello Gruppo di case – Bivio Fano
    Adriano)
  • fiume Vomano (appuntamento ore 9:00 P.te strada per Poggioumbricchio)
    E – M A I L : d p d 0 2 3 @ r e g i o n e . a b r u z z o . i t
    P E C : [email protected] p e c . r e g i o n e . a b r u z z o . i t
  • fiume Vomano (appuntamento ore 9:30 P.te Mulino Poggioumbricchio)
  • torr. Rio Arno (appuntamento ore 9:45 Bivio Prati di Tivo 1° tornante)
  • torr. San Giacomo (appuntamento ore 10:00 Bivio San Giacomo 1° tornante)
  • fiume Vomano (appuntamento ore 10:15 SS.80 – Tempio di Ercole)
  • fiume Vomano (appuntamento ore 11:00 SS.80 – Loc. Micacchioni – Marmo)
  • fiume Vomano (appuntamento ore 11:15 SS.80 – Ponte Montorio)
  • fiume Vomano (appuntamento ore 11:30 SS.80 – Collevecchio – ponte gas)
  • fiume Mavone (appuntamento ore 12:00 Isola – sotto Diga Mavone)
  • fiume Mavone (appuntamento ore 12:15 Isola – ponticello rosso Mavone)
  • fiume Mavone (appuntamento ore 12:30 Isola – Zefiro)
  • fiume Mavone (appuntamento ore 12:45 Isola – ponte Fano)
  • fiume Ruzzo (appuntamento ore 13:00 Isola – Loe. Villa Piana-Pretara)
  • torr. Leomogna (appuntamento ore 13:15 Castelli area pic nic)
  • fiume Fino (appuntamento ore 14:00 Arsita a valle ponte Arsita-Colle Mesole)
  • fiume Fino (appuntamento ore 14:00 Arsita a monte ponte Arsita-Colle Mesole)
    Giorno 10 novembre 2020
    • Prelievo trotelle 15/18 cm n°4.000 e 6/9 cm n° 10.000 presso il CISI della Regione
    Abruzzo Località Vetoio SS. 17, n. 33, L’Aquila
    • Arrivo ore 7:30 Piazza Garibaldi Teramo
    • Semina degli animali prelevati:
  • fiume Tordino (appuntamento ore 8:15 Valle S.Giovanni (sotto Ponte ex quagli.);
  • fiume Tordino (appuntamento ore 9:00 Valle S.Giovanni Cimitero)
  • fiume Tordino (appuntamento ore 9:30 Varano a valle Ponte)
  • fiume Tordino (appuntamento ore 10:15 Tordino – mulino Bivio Casanova)
  • fiume Tordino (appuntamento ore 11:00 Ponte FIUME)
  • fiume Tordino (appuntamento ore 11:20 Fossi RIVOLETO e CASTAGLIONE
    Ponte FIUME)
  • fiume Tordino (appuntamento ore 12:20 Ponte Padula)
  • fiume Castellano (appuntamento ore 13:15 Bivio Prevenisco)
  • torr. Tevera (appuntamento ore 13:30 Pascellata);
  • torr. Tevera (appuntamento ore 13:30 Ponte S. Martino)
    Verranno reimmessi complessivamente 10.000 capi di trotelle fario della misura di 15/18 e 24.000
    capi di trotelline della misura di cm 6/9 cm. Si tratta di animali di alta qualità allevati presso il Centro
    Ittiogenico regionale del Vetoio a L’Aquila.
    La Polizia Provinciale in indirizzo è invitata ad effettuare le eventuali operazioni di controllo in
    sede di semina del materiale ittico.
    La partecipazione di volontari è condizionata alla sottoscrizione della liberatoria allegata, da
    consegnarsi al personale della polizia provinciale o della Regione, presente alle operazioni di semina nelle
    giornate sopra indicate.
    Per ulteriori chiarimenti in merito è possibile telefonare in orario di ufficio, al n. 0861021443
    0861021444 (De Febis e Cavuti).
    Cordiali saluti
    Il Dirigente del Servizio
    Vacat
    D’ordine del Direttore
    La Responsabile dell’Ufficio
    (dott.ssa Antonella Gabini)
    Allegati:
    Richiesta adesione ripopolamento e liberatoria
    Crono programma lancio